VI EDIZIONE

Adamello Ultra Trail

20-21-22 Settembre 2019

 


 

 



ISCRIZIONI CHIUSE

 

 

L'ELENCO DEI PARTENTI ALLA ADAMELLO

 

ULTRA-TRAIL È DISPONIBILE QUI

 

 

 

 

L'ELENCO DEI PARTENTI ALLA ADAMELLO

 

TRAIL È DISPONIBILE QUI

 

ADAMELLO ULTRA TRAIL 2019
ALTA VALLE CAMONICA (BS)
"Presentata a Milano la super classica di fine stagione" 

 

 

Vetrina milanese per la 6ª edizione della ultra disegnata tra i camminamenti della Grande Guerra. Alla presenza degli Assessori Regionali Davide Caparini (Bilancio, Finanza e Semplificazione), Martina Cambiaghi (Sport & Giovani) e Mauro Testini (Presidente Unione dei Comuni Alta Valle Camonica), il comitato organizzatore della super classica camuna ha svelato date e novità di un evento che piace. Un evento ancora una volta griffato Mico, che sta richiamando una buona partecipazione di concorrenti stranieri.


TRE LETTERE DAL SIGNIFICATO SPECIALE…

AUT, molto più che tre semplici lettere per chi ama correre in natura. Adamello Ultra Trail per i veri trailer di montagna significano un viaggio di rara bellezza sui sentieri del Parco dello Stelvio e dell’Adamello sulle montagne di confine tra Lombardia e Trentino. Significano tantissima passione organizzativa, la magia dei colori autunnali, un’esperienza unica da portare nel cuore.

Le date da segnarsi in agenda sono quelle del 20, 21, 22 settembre. Tre giornate, a dir poco intense, che porteranno i concorrenti della 6ª edizione nei paesi, sui sentieri e sulle montagne dell’Alta Valle Camonica.

L’evento è svolto in collaborazione con UISP


SPORT & TERRITORIO, UN LEGAME A DOPPIA MANDATA

Adamello Ultra Trail non è solo destagionalizzazione del turismo, valorizzazione del territorio, ma anche salvaguardia del patrimonio sentieristico. Il tracciato, in diversi tratti ostruito e devastato dalle trombe d'aria dell'autunno scorso, è stato ripristinato ed è agibile in tutta la sua lunghezza grazie al lavoro dei volontari e delle amministrazioni locali che da sempre hanno creduto nella bontà dell’iniziativa. I Camminamenti della Grande Guerra restano un indiscusso patrimonio da conservare e l’AUT ha come mission il valorizzare luoghi e percorsi indimenticabili.


QUATTRO DISTANZE, UN UNICO GRANDE SPETTACOLO

I primi a partire, venerdì 20 settembre da Vezza d’Oglio, saranno gli eroi della 170km (11.400 m D+), il giorno successivo nel cuore di Ponte di Legno sarà la volta dei concorrenti impegnati sulla 90K (5900m D+), mentre domenica (sempre da Ponte di Legno) spazio ai runner della 30 Trail. La proposta minore, in collaborazione con Rosa Associati, apre la porta ai neofiti della specialità e ai runner puri facendo dell’AUT un evento a tutto tondo per gli amanti della corsa in natura.
Per i non agonisti da non perdere i 20 km della Slow Trail, la non cronometrata Ludico Motoria Fiasp aperta agli appassionati di cammino, a conferma di come AUT sia un evento per tutti. L’evento rientra nel calendario del Festival del Cammino 2019.
E per i più piccoli, ritorna l’appuntamento del 7 settembre a Vione: Adamello Trail Junior, un avviamento giocoso al trail. Una giornata di Sport con la “S” maiuscola non solo volta a scoprire nuovi talenti, ma anche volta a trasmettere loro una sana passione.


Per maggiori informazioni e iscrizioni: http://www.adamelloultratrail.it/


Clicca qui per le foto 2018
Clicca qui per la video press

Maurizio Torri
Press Office

ADAMELLO ULTRA TRAIL 2019
ALTA VALLE CAMONICA (BS)
"Luca Manfredi Negri di nuovo al via" 

 

  

Si avvicina a grandi passi la 6ª edizione della ultra disegnata tra i camminamenti della Grande Guerra. Un evento che anno dopo anno sta crescendo step by step richiamando in Alta Valle Camonica atleti da Italia, Germania, Russia, Francia, Montenegro, Belgio Austria e Usa. Come da programma le date da segnarsi in agenda sono quelle del 20, 21, 22 settembre. Tre giornate, a dir poco intense, che porteranno gli atleti a confrontarsi su tre differenti sfide: AUT (170km con11.500 m D+), 90K (5700m D+) e 30 Trail. (Per i non agonisti da non perdere i 20 km della Slow Trail non cronometrata e aperta a tutti).

Nella prova principe, sfogliando la lista partenti spicca uno dei grandi protagonisti delle ultime edizioni: il lecchese, dalle chiari origini valtellinesi, Luca Manfredi Negri. Lo abbiamo intervistato per voi: «L'Adamello Ultra Trail per me sta diventando un appuntamento fisso. Nonostante un calendario gare molto denso, in quel periodo rimane sempre la gara più affascinante e sentita. Non ho avuto dubbi a inserirla in calendario. Il mio obiettivo? Provare a battere il mio tempo del 2018».


Cosa ti affascina di questa gara e cosa la differenzia da tutte le altre?

«Sicuramente la durezza e la bellezza del percorso, con quasi 12000 metri di dislivello positivo è seconda solamente al Tor des Geants. Amo il tracciato di gara e i sentieri attraversati, mai banali e monotoni. Sicuramente anche il clima che gira attorno. Dal venerdì alla domenica, il paesino di Vezza d'Oglio si anima e seppur senza troppi sfarzi, si respira un'aria magica. Non posso scordare l'affetto e il calore dei volontari e organizzatori, sempre top nella simpatia e nella disponibilità».


Un consiglio per chi si appresta ad affrontarla la prima volta. Come interpretarla?

«Come ogni Ultra Trail va affrontato con molta calma e rispetto. E' fondamentale spendere il meno possibile fino alla base vita di Ponte di Legno. La parte centrale e i temutissimi ultimi 30 km fanno gara a parte. Qui, per andare avanti ci vogliono testa e cuore. 170 km sono molto esigenti, serve molto fondo e forza mentale».


Come sta andando la tua stagione?

«Direi che sta proseguendo bene. Sono partito abbastanza forte a febbraio con un 14° posto alla Transgrancanaria, terzo alla 100 miglia d'Istria, primo in Slovenia alla Ultra Vipava Valley, primo al Trail dei Corni. Poi la forma è un po' calata e ho proseguito con buoni piazzamenti al Gran Trail di Courmayeur e alla Sudtirol Ultra Skyrace. Tra poco ci sarà l'Adamello Ultra Trail e a novembre il Cape Town Ultra Trail, dove punterò a migliorare il mio piazzamento nella classifica generale Ultra Trail World Tour».


Come ti sei avvicinato a questo sport?

«Ho iniziato circa 7 anni fa. Arrivando da sport di fatica come mtb e bici da strada. Ho iniziato a correre e non mi sono più fermato. Rimanendo in montagna e sui sentieri, la strada non mi ha mai attirato. Ho negli anni accresciuto le mia determinazione cercando di migliorarmi sia come atleta e che come sportivo».


Nella vita di tutti i giorni che lavoro fai e quanto ti alleni?

«Attualmente sono preparatore atletico sportivo e alleno diversi ragazzi che come me vogliono migliorarsi e raggiungere i loro obbiettivi. E' un lavoro che mi permette di conoscere meglio corpo umano e come si comporta sotto fatica, nonché tutti gli aspetti mentali che la corsa endurance richiede. Mi alleno praticamente tutti i giorni, alternando bici e corsa a piedi, molte ore a settimane, a seconda degli obbiettivi».

 

Per maggiori informazioni e iscrizioni: www.adamelloultratrail.it

 

Clicca qui per le foto 2018!!

 

Maurizio Torri

Press Office

Adamello Ultra-Trail® 2019

Sui camminamenti della Grande Guerra

V EDIZIONE 20-21-22 SETTEMBRE 2019

Contacts

  + 39 339.3504408
  - Info tecniche 170 km/90 km (ITA): 3393504408 (Paolo)
  - Technical Info 170 km/90 km (ENG): +39 3480902371 (Luigi)
  - Info tecniche 30 Trail, 30 km (ITA/ENG): 3482557351 (Loretta)
  - INFO ISCRIZIONI: Pro Loco di Vezza d’Oglio: 0364 76131

Keep in Touch

Puoi trovarci su facebook, twitter ed instagram!